Una stanza tutta per me

Sto terminando di leggere, molto lentamente a dire il vero, il saggio di Virginia Woolf “Una stanza tutta per sé”.

E’ un’analisi lucida, intelligente ed ironica sul tema “donne e scrittura” nel corso dei secoli.

Il saggio analizza la condizione di inferiorità e sottomissione della donna nel tempo passato, sottolineando come la mancanza di uno spazio proprio e la scarsa o nulla indipendenza economica abbiano dissuaso le donne dal dedicarsi alla scrittura, privando la letteratura di un contributo potenzialmente enorme e di un punto di vista alternativo a quello maschile.

Il filo conduttore del saggio è la stanza, rifugio dove esprimersi, grembo materno in cui viene concepita e creata una nuova vita, spazio fatto di mura e porte, ma anche condizione dello spirito, isola felice della mente in cui raccogliersi per creare.

Mi ha colpito molto il tono pacato, per nulla rancoroso, e la modernità della tesi della Woolf che incoraggia le donne ad esprimersi con il loro registro e con la loro peculiarità di genere, piuttosto che scimmiottare uno stile maschile.

E’ un piccolo libro decisamente denso di significato e illuminante; lo consiglio davvero!

Adorerei avere una stanza tutta per me, un posto dove radunare tutte le mie passioni e potermi permettere il lusso di realizzare me stessa.

In realtà dovrebbe essere un luogo dalle molteplici funzioni, in parte craft room, in parte biblioteca e in larga parte cucina.

Mi immagino un grande tavolo centrale, pieno di riviste, libri e ritagli. Aggiungerei la vecchia Singer di mia madre vicino alla dock station dell’ipod, una poltrona ampia e avvolgente in cui rannicchiarmi per leggere in santa pace, un asse per fare la pasta vicino alla planetaria più professionale che ci sia.  Un mix eclettico e probabilmente assurdo ma che credo mi rappresenti appieno.

Ecco vorrei un posto così per me

IMG_6205n
craft-room-love-in-blue
shabby-chic-kitchen-interior
sofa
ikea-borgsjo
houseandhomecraftroom
web_craft_look__1350092cl-5

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Devo malinconicamente rassegnarmi al fatto che rimarrà solo un bel sogno ma forse riuscirò a fare di questo blogghino, che sta prendendo forma a fatica, una stanza confortevole, un posto mio, multiforme e caotico ma non per questo meno accogliente.

Annunci

4 thoughts on “Una stanza tutta per me

  1. Non conoscevo il testo della Wolf ma per la stanza che vuoi tu ci vorrebbe un ampio monolocale 😉 per anni ho sognato di avere un posto così dove ritirarmi anche dalla famiglia e oggi finalmente sto riuscendo a ritagliarmi una stanza dove posso “fare cose” senza invadere gli spazi comuni o dover sbaraccare dopo ogni sessione di lavoro. Ti auguro di dare forma al tuo sogno prima o poi!

    Mi piace

  2. Forse la seconda? Quando è nata la prima bimba di mio fratello x la sua cameretta le ho regalato un poster con la foto di VW in una bella cornice giallo oro. Un esempio di come essere donna aiuta.
    sherabientot

    Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...