Ciclotimia

Una madama piemontese travestita da ministro, per nostra fortuna ormai ex- anche se ha fatto più danni dell’uragano Kathrina, ha invitato a non essere choosy, schizzinosi, in fatto di lavoro.

In un momento come quello odierno, in cui il lavoro è diventato un miraggio per troppe persone, affrontare un argomento del genere è come camminare sulle uova, c’è sempre la paura di urtare la sensibilità di qualcuno.

Si, sono fortunata perchè ho un lavoro e si, sono sfortunata perchè odio questo lavoro da troppo tempo.

Non mi ritengo schizzinosa, la vita mi ha imposto delle scelte, ho dovuto e devo fare ogni giorno molti sacrifici e, nonostante il mio disagio, sono troppo perfezionista per lavorare male.

Ogni giorno indosso la mia maschera, ogni giorno sono professionale, empatica, gentile, persino affettuosa, ma tutto questo mi affatica moltissimo, è come nuotare controcorrente spendendo un sacco di energie per fare poca strada, e ogni tanto la maschera si incrina.

Sono troppo spesso sola, scrivere qui mi fa sentire meno alienata anche se è solo una realtà virtuale, un’altra maschera dietro cui nascondersi, perchè la vita che vorrei vivere non è alla mia portata, la città dove dovrei abitare non mi offre un lavoro e così vivo una non-vita, abito in una non-casa, ormai sono una single con il marito.

l-equilibrista-dell-amoreCi sono giorni in cui l’equilibrio vacilla e la corda su cui beccheggio minaccia di spezzarsi, ci sono altri giorni in cui riesco a camminare senza guardare il vuoto e mi sento quasi orgogliosa di me stessa.

La corda sale e scende, l’umore va su è giù.

C  I  C  L  O  T  I  M  I  A

una parola dal suono elegante e armonioso per definire il mio stare da schifo.

Avrei voluto essere leggera come una ballerina equilibrista ma non ci sono riuscita, oggi la maschera si è incrinata ma domani sarà saldamente al suo posto.

Vi saluto con le parole e la musica del grande Lou Reed, che ha guardato l’abisso e ne ha tirato fuori gemme preziose come questa.

 Che autunno meraviglioso! Tutto scintilla d’oro, e che luce incredibile e morbida. L’acqua ci circonda da ogni lato. Io e Lou abbiamo trascorso tanto tempo qui negli ultimi anni, e anche se siamo gente di città questa è la nostra casa spirituale. La settimana scorsa ho promesso a Lou di farlo uscire dall’ospedale e di tornare qui a Springs. E ce l’abbiamo fatta! Lou era un maestro di tai chi e ha trascorso in maniera felice i suoi ultimi giorni qui, abbacinato dalla bellezza e dalla potenza e dalla tenerezza della natura. È morto domenica mattina guardando gli alberi e facendo solo con le sue mani da musicista la famosa forma numero ventuno del tai chi. Lou è stato un principe e un combattente e so che le sue canzoni sul dolore e la bellezza che c’è nel mondo riempiranno la gente con la stessa gioia incredibile che lui sentiva per la vita. Lunga vita alla bellezza che ci colpisce e ci passa attraverso e ci cade addosso.

Laurie Anderson, sua moglie devota e amica per sempre

Annunci

3 thoughts on “Ciclotimia

  1. Le tue parole dovrebbero darti forza e non scoraggiarti. Sono sinonimo di maturità e presa di coscienza. E al giorno d’oggi l’unica presa che molte persone conoscono, è quella della corrente per ricaricare il telefono. Lo scrivere può essere un buon modo di sfogarsi e uscire dalla realtà che ci circonda. O almeno per me lo è. Per questo scrivo molto. Note. Bozze. Appunti. Qualsiasi cosa. E da poco ho deciso di farlo pure qui. Poi però bisogna tornare alla realtà. Ma non per questo bisogna rinnegare ciò che siamo o ciò che abbiamo.

    Mi piace

  2. Pingback: Fai da te per la non-casa – parte prima | La Mela sBacata

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...