Amplesso

L’uomo le prese la mano con gesto deciso, accarezzandole l’interno del palmo con le dita.

Lei lo guardò, sorpresa da quel tocco così intimo, gli occhi socchiusi, goccioline di sudore ad imperlarle il labbro superiore, aspirando il suo odore.

Rimasero un istante immobili, troppo vicini, a scrutarsi con il respiro affrettato, i corpi riflessi nel grande specchio appoggiato alla parete.

Le dita di lui scesero lentamente dal viso di lei lungo il collo, fermandosi su una piccola vena che prese a danzare impazzita, e poi giù fino al fianco nudo e morbido che si arcuò in risposta.

Iniziarono a muoversi piano, il bacino di lei aderente al ventre di lui, le gambe avvinghiate l’una all’altra, gli odori e il sudore mescolati ad eccitare i sensi.

Di colpo lei si voltò, aderendo con le natiche al suo ventre caldo e pulsante, offrendogli la schiena con un ritmo avido e sincopato.

Al culmine si staccarono appena, legati l’uno all’altra da uno sguardo intenso, assaporando gli ultimi istanti.

Tutto finì rapidamente com’era iniziato.

Si ritrovarono uno difronte all’altra, il respiro ansante, increduli di aver condiviso tanta carnalità.

Lui si congedò appoggiandole le labbra sulla carne tenera del polso, un sorriso svagato negli occhi.

Lei si guardò ancora un attimo nello specchio, il trucco sfatto e la pelle brillante, poi si voltò con un sospiro.

Il tango era finito, i ballerini abbandonavano lentamente la pista della milonga.

tango-in-argentina

Foto: Maurese Polizio

Annunci

14 thoughts on “Amplesso

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...