Rossa di dentro

Ho sempre amato il colore rosso, nei vestiti, negli accessori ma in modo particolare nel colore di capelli.

Ricordo che da piccola guardavo affascinata i bambini con quella meravigliosa sfumatura di rosso, desiderando ardentemente di andare a letto e risvegliarmi finalmente con i capelli del colore giusto.

Non appena mi è stato concesso il permesso di tingerli ho sperimentato tutta la tavolozza del rosso.

Porpora, violino, tiziano, melanzana, mango, rosso acceso, rosso fuoco, red velvet, red flame, rosso pompiere, rosso tramonto, rosso autunno.

Non avete idea di quanti nomi strampalati si inventano i maghi del marketing, per rendere accattivante un prodotto!

Ho la pelle chiara, occhi verdi, arrossisco facilmente e in estate mi spuntano tante efelidi sul naso, quando sono in vacanza mi piace vestire in un modo tutto mio, un po’ eccentrico, fatto di camicioni di lino, collane stravaganti e cappelli, che mi diverto ad acquistare come souvenir di viaggio.

Aggiungete i capelli rossi e sarà per questo che mi è capitato spesso di essere scambiata per una straniera.

Ricordo la faccia perplessa alla biglietteria degli Uffizi, quando mi assegnarono una guida inglese, la proprietaria del b&b a Bruxelles che mi parlava in fiammingo, i bambini di Cisternino che mi rincorrevano, felici di far sfoggio del loro inglese, “Hello, good morning” e la loro delusione alla mia risposta in italiano.

Quando qualcuno mi dice, che bel colore, è naturale? ebbene, non c’è complimento più bello per me!

Una volta, parlandone con un amico carissimo, gli chiesi come mai, secondo lui, mi scambiavano per rossa naturale.

Era un uomo molto ironico e pungente ma sapeva cogliere con poche parole l’essenza delle cose.

Ricordo che mi guardò, quasi stupito per la mia banalità, e mi disse, con tono di assoluta ovvietà:

“che domanda mi fai? Tu sei rossa di dentro!”

E’ vero.

Rossa mi sento bene, mi si addice, mi guardo allo specchio e mi dico sì, così sei a posto, così sei tu.

Rossa di dentro.

red love apple

fonte: web

Annunci

14 thoughts on “Rossa di dentro

  1. Pingback: SABATOBLOGGER 28. I blog che seguo | intempestivoviandante's Blog

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...