Notturnando

Notturnando è il gerundio di notturnare, che nel mio personale vocabolario significa trascorrere la notte oziando in attesa del sonno, impegnata in piccole inutili occupazioni, lasciando scorrere i pensieri senza meta.

La musica accompagna il mio vagabondare e talvolta le parole affiorano da sole, nella quiete intorno a me.

Bevo sorsi salati di magnesio

nel vuoto di velluto

che mi avvolge.

Ronzare lieve di metallo

stride nell’aria.

Scie di lucciole d’acciaio

si rincorrono.

Il cuore rallenta

-un tremito-

si ferma

-un palpito-

riparte

-un batter di ciglia-

Il vuoto freme

il pieno riposa.

Una goccia di magnesio solitaria

luccica

sulle mie labbra dischiuse.

Buio, finalmente.

Silenzio.

Annunci

5 thoughts on “Notturnando

  1. Pingback: ma perchè il grande Boh? | La Mela sBacata

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...