Secret garden

E’ strano come l’opinione che ciascuno ha di sè è perlopiù totalmente differente da quella di chi ci circonda.

La persona con cui divido la vita da vent’anni mi ha confessato che ancora non riesce a comprendermi fino in fondo, che ci sono lati di me misteriosi, riservati e segreti in cui è difficile entrare; che sto sempre un passo indietro o di lato alle cose, alle persone, agli accadimenti, per osservare senza espormi direttamente; che è difficile entrare in contatto con me perchè, se voglio, so opporre barriere invalicabili; che non amo le sorprese perchè non voglio essere colta di sorpresa, ma ho bisogno di essere io a disporre di ciò che mi riguarda.

Sono rimasta perplessa ma anche lusingata da questo ritratto, pensavo di essere limpida e accogliente, di essere un libro aperto, un po’ noioso e prevedibile e invece apparentemente mi sbagliavo.

secret_garden

credits: click image

 Ho giardini segreti

dentro di me

fontane di pensieri

mormorano incessanti

roseti di ricordi

punteggiati di spine.

Ho mura di mattoni

dentro di me

steccati impenetrabili

circondano il mio nucleo.

Ho stanze buie

dentro di me

desideri inconfessabili

giacciono nella polvere

dentro bauli profondi.

Ho scatole cinesi

dentro di me

matrioske di rimpianti

si chiudono implacabili

l’una dentro l’altra.

Ho cancelli sbarrati

dentro di me

serrature non oliate

cigolano lamentose

nell’attesa spasmodica

della loro chiave.

Annunci

19 thoughts on “Secret garden

  1. A volte succede che, non siamo quello che pensavamo!
    D’accordo! anche io ogni tanto sono aggiunto a questa conclusione che non sono cosi trasparente!
    Meglio dico, sono un po’ misterioso forse. 😦
    Meno male che non sono strano! 🙂

    Mi piace

  2. Spesso ci spiazza scoprire l’impressione che diamo di noi alle persone che ci circondano, ma è sempre intrigante scoprire nuovi aspetti della nostra personalità (e di quella degli altri nel momento in cui ci confrontiamo con loro). Quella di se stessi una ricerca che non finisce mai, perché non ci si conosce mai del tutto. Ascoltare le opinioni altrui di certo aiuta, ma non basta. 🙂

    G.

    Mi piace

  3. è sempre difficile per persona, mettersi nei panni dell’altro perché si tende a variegate il proprio pensiero con le dinamiche consone di se stessi e mai completamente dell’altro, ecco perché non ci capiamo mai completamente. E poi è giusto che ognuno di noi alzi delle barriere protettive, altrimenti saremmo terreno di conquista…

    Mi piace

  4. la verità e tutto un insieme di cose e ogniuno ne ha un piccolo scorcio… così è anche per noi… ci vediamo da dentro… difficile è farlo da fuori…
    a me piacciono tanto le sorprese, invece, ma adoro di più farle… anche un po’ per riempire il vuoto dato dal non riceverle… 😉

    Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...