Luce di candela

Candle_Light

credits: click image

La sera non ho più voglia di ascoltare parole vuote.

La mia soglia di attenzione si azzera non appena varco la porta di casa ed accendo il televisore, quel tanto che basta per disgustarmi, se possibile ogni giorno di più, e per indurmi a spegnerlo subito.

La sera accendo candele.

Ho iniziato con una semplice mangiaodori, per coprire l’immondo puzzo di fritto rancido della mia vicina di pianerottolo, ma ormai è diventato un piccolo rituale quotidiano.

Ne ho disseminato parecchie qua e là per la mansarda, profumano di mela e cannella, arancia e frutti rossi, vaniglia e sandalo.

Ho recuperato bicchieri spaiati e barattoli di marmellata e dentro ciascuno ho messo una piccola tealight, due bicchierini rivestiti di specchi creano giochi di luce sul culmine dello spiovente e le ombre danzano per me.

La sera le accendo e mi sento subito meno sola, avvolta da una luce morbida.

Non amo le festività natalizie, mi rattristano un po’ di più ogni anno che passa, trovo così false e chiassose tutte quelle luci abbaglianti che sembrano dire “mi vedi? mi guardi? ti stupisco abbastanza? guardami, su dai guardami!”.

Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo.

Io sono infelice in ogni festa comandata, obbligata e santificata ma soprattutto a Natale.

Ho cicatrici natalizie molto profonde nel cuore, ricordi di Natali rabbiosi, di parole cattive, di litigi interminabili, quasi sempre scatenati da un nonnulla, che lasciavano immancabilmente noi bambini in lacrime.

 La mia vera casa ha decorazioni semplici e sobrie, piccoli ricicli creativi, un alberino di legno colorato e un presepe povero e scarno, la non-casa invece brilla di luce di candela e nient’altro.

Sono nata una sera di fine gennaio, nel profondo buio dell’inverno, ed è per questo che amo così tanto la luce, il caldo no, non mi appartiene, ma senza luce il mio spirito si opacizza come vetro.

Ascolto musica, leggo, scrivo, pratico yoga in una penombra delicata, che ammorbidisce i contorni e non ferisce gli occhi.

Ogni sera celebro una mia personale Chanukkah, una festa delle luci.

Ascoltando Nina a lume di candela.

Annunci

18 thoughts on “Luce di candela

  1. A me piace la sensazione di calore e accoglienza che hanno le feste natalizie ma, di fatto, non sono uno che ama esattamente il Natale. Da ateo convinto e vivendo da solo, non faccio nemmeno l’albero. Però approfitto dell’evento per fare un regalo a chi voglio davvero bene.

    PS: Contento di aver recuperato anche te tra i miei contatti…

    Mi piace

    • Ateo non vuol dire senza spiritualità o capacità di amare. L’amore può avere molte forme.
      Si può vivere bene anche senza albero, ma prova ad accendere qualche candela e a guardare la loro fiammella che danza, magari sorseggiando un buon vino 😉
      Contentissima di dialogare nuovamente con te!

      Liked by 1 persona

      • Hai proprio ragione. L’albero è un simbolo ma tante cose possono darci la stessa sensazione di calore e festa. E poi è anche bello lasciarsi trascinare dal clima che si respira in questo periodo.
        Il piacere è mio…

        Liked by 1 persona

  2. Ecco, il mio commento fa un po’ il verso a Topper. Adoro l’atmosfera, non la festa, men che meno nel suo simbolismo religioso, che non mi appartiene. Ma le lucine e le candele … oh come mi piacciono! Mi sono sentita lì, in quella mansarda con le mille candele profumate …
    Ti abbraccio forte!

    Mi piace

  3. Ciao Mela,abbiamo una visione del Natale molto simile,anche per i lontani ricordi che accenni…Qualsiasi fiamma è fonte non solo di calore ma anche di energia,di compagnia e di vita,dunque anche le candele aromatizzate nel loro piccolo svolgono la loro funzione,se poi aggiungi la presenza di un gatto ogni malinconia sfumerà.Bacione

    Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...