Si va

Si va.

Non c’è modo di fermarsi, ci hanno rubato la manopola del freno e tutto corre, corre.

Si va.

Vorrei scendere ma non posso, aprire quella porta mi costa fatica, il paesaggio accelera, mi sfida, si sfoca, scompare.

Si va.

Perchè dobbiamo andare ed è difficile trovare ogni volta un buon nascondiglio.

Si va.

E’ inevitabile.

Annunci

16 thoughts on “Si va

  1. Si va. Un amico l’altro giorno mi ha chiamato per segnalarmi un libro che era un cult quando ero giovane, “Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta”. Non lo lessi allora, e neanche quando ero un giovane adulto. Ma ora lo leggerò e solo per un motivo, che é una metafora di cui mi ha parlato il mio amico. Il nostro cammino verso il futuro avviene mantenendo le spalle al futuro. Camminiamo all’indietro, insomma. E quel che vediamo mentre camminiamo è il passato, che più è remoto e più diventa indistinto. È una metafora molto semplice, ma come tutte le cose semplici è intrisa di una bellezza profonda. E quindi, si va. Camminando all’indietro. Buona camminata.

    Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...