Cartadimestessa

Ognuno di noi ha le proprie parole feticcio, alcune confortano, altre si presentano senza invito, ospiti sgraditi senza compassione nè ritegno.
Ho fatto una lista delle parole che risuonano nella mia vita.
Di alcune non saprei proprio fare a meno, altre le darei via volentieri al primo venuto.
Sembrano banali ma non lo sono affatto, non sarei io senza il gusto del sale mangiato di nascosto, senza il rivolo di freddo che mi cola giù per la schiena prima di una nevicata, senza mare, senza viaggi, senza rabbia, senza dolore, senza libri, senza sole, senza ali immaginarie che mi portino via quando l’aria diventa irrespirabile.
Per tenere a mente chi sono ho fatto carta di me stessa, ho tatuato la mia mano, ho schiaffeggiato la mia faccia.
Per non perdermi.

image

cartadimestessa

Annunci

34 thoughts on “Cartadimestessa

  1. Pingback: intempestivoviandante's Blog

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...