Le mie nuvole

Di tanto in tanto mi sorprendo a testa insù, assorta dall’incanto di un spettacolo così effimero e incostante che non può che essere pura bellezza.

Immergo gli occhi nel blu e faccio piazza pulita di tutto quello che sono, di quello che vorrei, di ciò che avrei voluto, nulla resta se non quel blu, glassato di un bianco mutevole e cangiante, che cambia di forma al più leggero soffio di vento, come i pappi di un soffione nelle mani di un bambino.

Vorrei essere quel blu, vorrei essere percorsa da mille refoli di vento e drappeggiata di nuvole, vorrei essere scossa da lampi di elettricità e dilavata da raffiche di pioggia e poi………poi vorrei morire dolcemente, in un colore di porpora e oro, e diventare notte.

Senza stelle che rischiarino il mio sonno.

(dedicato ad un amico)

 

IMG_6266 copia

Un pomeriggio di fine settembre – foto di Mela

IMG_6288 copia IMG_6280 copia IMG_6279 copia IMG_6268 copia IMG_6267 copia

“È un incubo”, pensavo a volte, “forse sto sognando. Adesso mi sveglio e tutte e due ridiamo sedute sul pavimento, che si trasforma in erba, e il gabinetto in un melo frondoso, e le macchie sul soffitto in nuvole incostanti del cui mutevole disegno non devi rendere conto a nessuno, vivere day-to-day, nuvole sfilacciate che corrono sulle nostre teste, suggerendo immagini di libertà e di avventura (Nuvolosità variabile, C.M.Gaite)

Annunci

76 thoughts on “Le mie nuvole

  1. RIcordo di aver studiato come autodidatta fotografia. Tempo fa, quando mi accingevo a usare o provare a farlo, la mia reflex. Ora non ho gli appunti con me, ma se non sbaglio Stieglitz diede vita nella sua composizioen di opere agli studi sulle nuvole (non mi vorrei confondere con un altro, all’una di questa notte insonne dopo questa giornata ho difficoltà ad avere connessione stabile col cervello). In ogni caso, studiava le nuvole dando loro un significato. Forse con un pò di presunzione , ma il messaggio di fondo penso fosse la rappresentazione nostra di ciò che vorremmo vedere. Le fotografo spesso. E spesso dopo molto non ne riconosco il significato, forse perchè in quel momento volevano dire qualcosa per me.
    Spero di aver lasciato una buona mela, degna della tua persona e del tuo blog…
    Se così non fosse, perdonami. Ma è notte, e sarà lunga =))
    Ti abbraccio splendida Mela

    Liked by 1 persona

  2. Tu sai bene cosa significano per me… Sì, guardare un cielo con quelle nuvole che mutano forma e colore ti svuota la testa di tante cose e la riempie solo di pensieri leggeri, desideri che non fanno più male ma solo bene.
    Valore è una risata quando pensavi di essere triste, correre dietro a un aquilone, arrivare al cuore di qualcuno con le parole o con un gesto, vedere tuo figlio innamorato di un film che tu hai amato, è perdersi nei vicoli girando senza meta, è una canzone che non ricordavi più, sono i piccoli passi che impercettibilmente ti avvicinano a un sogno, è un uccellino che si posa sulla ringhiera e ti guarda senza aver paura, è una stella cadente, è stare seduto in poltrona con una coperta addosso quando stai guarendo dall’influenza, è una pianta che sembrava secca e che invece ributta e fiorisce, è la dolcezza infinita di uno sguardo, è potersi permettere di essere sentimentali quando e quanto ti pare, e nostalgici, e fiduciosi, perché tanto sai che anche se dovessi prendere qualche facciata, non ti cambierà la vita. E’ sapere che hai sempre fatto e stai facendo e farai sempre, comunque, del tuo meglio. Tante altre cose, ma partiamo da qui… 😀

    Liked by 2 people

  3. La canzone la conosco bene, anche se De Andrè non è uno dei miei preferiti, anche se riconosco il suo talento più di poeta che di musicista. Le nuvole piacciono anche a me, ma non quelle bianche. Amo i cieli prima della tempesta, quelli scuri, neri e cupi. Carichi di pioggia e squarciati da fulmini a secco….aspetto il nome dell’amico…

    Mi piace

  4. Oh mela!mi ci trovi proprio oggi!
    Ma.che bello stare col naso all’insù a guardare quello spettacolo… E immaginare di essere quelle nuvole in balia del vento,leggere che vengono trasportate da una forza esterna,che ti vortica dentro tante belle emozioni!
    E invece è bello anche a volte essere proprio quel vento che porta terremoto e piacevole scompiglio nelle vite altrui… Per poi arrivare a scaldarsi col sole o rinfrancarsi quando piove!
    Questa ë pace e sereenita!

    Mi piace

    • L’intenzione era proprio questa, portare serenità.
      Il post è dedicato ad una persona. Ho percepito a pelle una richiesta, un bisogno di serenità mascherato da allegria e ho pensato che non poteva fare male, in fondo sono soltanto nuvole, vanno e vengono, a volte ritornano e si fermano.
      Un bacio!

      Mi piace

      • Wow! Dedica bellissima davvero!
        Allora me ne prendo un pezzino anche io di questa dedica sa! Mi chiamo robin hood!
        E si si! Le cose che sembrano scontate alle volte sono le piu belle!
        Le nuvole spero che sempre come vengano se ne rivadano… Ma è inevitabile altrimenti saremmo robot e a me le intelligenze artificiali e i film che ne parlano mi spaurano un po! Baci a te!

        Mi piace

      • Ahahah!oggi va di nutella da stamattina!poi vengo da colpo di tacco a fare la rubrica delle pallette! Jahahah
        E allora mannnnnna il pezzullo mio che la mia nutella se l’è rubata piccola sgrinfietta!

        Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...