Attesa

image

fonte: web

Attendo, paziente, silente, attendo.
In questa sala di pronto soccorso, circondata da persone che, come me, guardano fisso senza osservare, attendo.
Penso, cupa, triste, desolata, penso.
Corpi, barelle, gemiti, intorno a me, dentro di me, nelle notizie di ieri, di oggi, di domani.
Un parente soffre dietro quella porta ed io, impotente, attendo.
Non sappiamo nulla del tempo che abbiamo ricevuto in dote, possiamo solo cercare di usarlo nel modo migliore, per stare bene, per sorridere, per amare, per chiedere scusa.
Non sappiamo quando il nostro tempo finirà.
Attendo.
(dal mio personale dolore all’immenso dolore di Parigi)

Annunci

31 thoughts on “Attesa

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...