Sottrarre un’emozione

image

È davvero possibile rubare un’emozione, scippare un ricordo, sottrarre un dolore custodito con tanta cura da sembrare un pezzo di carne, una scheggia di anima?
Quand’è che le emozioni smettono di essere solo nostre, quando cerchiamo disperatamente di condividere un dolore, quando ne parliamo per raccontarci?
È possibile sentirsi svuotati e attoniti davanti ad un gioco che sa di prestigio, prima c’era e ora non c’è più?
Cosa fa così tanto male?

Annunci

97 thoughts on “Sottrarre un’emozione

  1. Rispondo d’istinto. Alla prima domanda ti dico NO. non si può rubare un’emozione e neppure un ricordo. Si possono condividere delle emozioni e avere dei ricordi in comune, che però saranno comunque diversi, perchè chi ricorda un episodio, un momento non è nell’altro.
    Condividere un dolore( ma anche una gioia) per me è fondamentale. certo bisogna vedere con chi lo fai e perché, ma partendo dal presupposto che lo si fa con chi è fidato, la condivisione nel bene e nel male- o meglio del bene e del male ricevuto, subito, provato etc etc- per me è fondamentale.Condividere vuol dire confrontarsi, crescere, aprire la mente a nuove prospettive, uscire dalla nicchia di dolore o di gioia in cui si è immersi. Condividere è cambiare l’orizzonte.
    I giochi di prestigio non mi sono mai piaciuti, proprio per la falsità del gioco stesso, anche se fin dall’inizio si è consapevoli che è tutta finzione. Quindi si se ciò che si pensa essere reale, concreto poi si rivela un’illusione, ci si sente vuoti e attoniti e fa male.
    Fa male tutto ciò che ci ferisce.

    Liked by 3 people

  2. C’è tanto dolore in questo post e vorrei dirti qualcosa ma non so… Credo fermamente che un’emozione, un ricordo, qualcosa che è dentro di noi possa essere scosso, magari cambiare a causa di nuove ferite, ma che non possa mai essere davvero rubato, ma forse mi sbaglio. Se ne parliamo con la persona “sbagliata”, con qualcuno che non capisce, forse questa delusione è molto forte all’inizio e forse quel senso di svuotamento e stordimento ci può stare. Poi raccontare di sé in profondità è sempre difficile, persino con chi ti è più vicino e disposto ad ascoltare e capire (ne so qualcosa). Però io credo che quello che è profondamente tuo resta profondamente tuo, comunque… Non so però se ho capito bene cosa intendi…
    Un bacio e un abbraccio forte forte in ogni caso

    Mi piace

  3. Certe cose non si tolgono… Nel bene e nel male… Le si può condividere… Se poi la condivisione si rivela un’illusione… Ecco, lì il dolore, più o meno grande… È tutto nostro…
    Un bacino su ogni ditino? :*

    Mi piace

  4. Secondo me le emozioni non si possono rubare, ci appartengono, al massimo le perdiamo di vista, qualcuno ci disorienta, ma la strada per ritrovarle c’è eccome… le emozioni sono nostre perchè noi le mettiamo al mondo, noi le viviamo, e noi soltanto abbiamo la facoltà di raccontarle con la nostra reale soggettività 😉

    Mi piace

  5. Io credo che le emozioni non siamo mai solo nostre, perchè il dolore che uno prova in qualche modo cade a cascata su chi è intorno a lui/lei.

    Questo vale anche per le emozioni belle, ma quelle, non ho ancora capito se passano inosservate o ce ne sono di meno.

    Il dolore lo rammentiamo di più. Le emozioni lasciano cicatrici a volte. Io sulle mie ci ho fatto dei tatuaggi. A futura memoria e apprendimento.

    Mi piace

  6. Meletta……
    Meletta……
    Le emozini non ce le puo rubare nessuno, anche se a volte lo crediamo o magari lo speriamo… Sembrq non ci siano piu ma alla.fine zacchete, rieccole… Soprattutto x come siamo fatte noi… Si possono condividere si spera con la persona giusta ma sono pur sempre nostre… E il solo pensare di essere svuotata vuol dire che non lo sei… Baci tanti tanti e una polpettina fritta che fa bene!

    Mi piace

  7. Che succede Melinda? Devo venir lì con una cassa di prosecco? 😉 Ricordi, emozioni e dolori non possono essere sottratti e nemmeno condivisi, sono quanto di più tuo esista. Persino se li condividi, le sensazioni dell’altra persona non si avvicineranno neanche lontanamente alle tue… 😉

    Mi piace

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...