L’heure de la nuit

tumblr_od9catp2rq1sijyd6o1_500

fonte: tumblr

Lascia ch’io entri

nel tuo mondo.

Non tenermi

lontana

con il silenzio,

teso,

di filo spinato,

feroce,

che graffia carne

avida

di abbracci.

Stringi la mano,

a pugno,

tra le mie

e fa ch’io l’apra,

un dito

alla volta,

per svelarne il vuoto,

ostinato,

vestito della nuda

nudità

di dolore

solitario.

Appoggia i palmi

sul mio volto,

indifeso

e sfiora la pelle

con la cura,

lenta,

di un cieco

che impara

i sentieri,

nascosti,

di rughe

colme di vita.

Cerca la mia bocca

con l’affanno

di un morente

cui dare fiato,

di una pagina

cui mescere inchiostro,

di un cardellino

cui donare libertà.

Scuoti la cenere

del tempo,

implacabile,

sulla soglia

del tuo cuore

e accogli l’ombra,

paziente,

dell’attesa,

di te,

in me.

Lascia ch’io entri

nella tua anima. (Camille Béatrix D’Heure)

Annunci

70 thoughts on “L’heure de la nuit

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...