Imparare

Ho imparato a sorridere solo con gli occhi.

Ho imparato a fare a meno degli abbracci.

Ho imparato a non smettere di desiderarli.

Ho imparato a farmi bastare l’ossigeno.

Ho imparato che vivere è difficile, ma non impossibile, senza cappuccino.

Ho imparato che tornare a parlarsi è riscoprirsi.

Ho imparato che il silenzio dà dipendenza.

Ho imparato che non devo crearmi aspettative.

Ho imparato che non devo cercare conferme.

Ho imparato che posso star sola senza sentirmi sola.

Ho imparato che posso uscire spettinata.

Ho imparato che mi bastano le scarpe che ho.

Ho imparato che non mi bastano i libri che ho.

Ho imparato che la primavera se ne frega e fiorisce ugualmente.

Ho imparato che rivoglio la mia vita.

Ho imparato che posso accettare di cambiarla.

Ho imparato che posso sbagliare.

Ho imparato che non me ne devo vergognare.

Ho imparato che non ho ancora imparato abbastanza.

e poi ci sono giorni in cui il solo atto della respirazione lascia stremati. sembra più facile rinunciare a questa vita. l’idea di scomparire dà pace. da tanto tempo ero smarrita in un luogo in cui non c’era il sole, in cui non crescevano fiori. ma di tanto in tanto dalle tenebre emergeva qualcosa che amavo e mi riportava alla vita. alla contemplazione di un cielo stellato. alla leggerezza di una risata tra vecchi amici. vivere è difficile. è difficile per tutti. ed è in quel momento. quando vivere è come passare da un buchetto di spillo. che dobbiamo resistere all’impulso di soccombere ai brutti ricordi. rifiutarci d’inchinarci ai brutti mesi o ai brutti anni. perché i nostri occhi bramano d’ingozzarsi di questo mondo. ci sono ancora tanti specchi d’acqua turchese in cui tuffarci. c’è una famiglia. di sangue o d’elezione. la possibilità d’innamorarsi. di persone e luoghi. colline alte come la luna. valli che si srotolano fino a nuovi mondi. e gite. trovo importantissimo accettare di non essere i padroni di questa terra. ma solo visitatori. e da ospiti godiamocela come un giardino. trattiamola con mano delicata. così che possa viverla anche chi verrà dopo di noi. troviamo un sole tutto nostro. coltiviamo fiori tutti nostri. l’universo ci ha partoriti con luce e semi. magari a volte non la sentiamo ma la musica è sempre accesa. basta alzare il volume. finché c’è fiato nei polmoni – dobbiamo continuare a danzare.
Rupi Kaur, Il sole e i suoi fiori

45 pensieri su “Imparare

    • Per me è stato ed è ancora un periodo faticoso e intenso, ma positivo. La mia percezione è diversa da chi ha dovuto arrestare forzatamente la sua routine. Però, come giustamente dici anche tu, ci voleva un bello scossone per far sì che riuscissimo a guardarci dentro.
      Ti abbraccio anch’io cara! 😊

      Piace a 1 persona

  1. Hai due occhi che parlano da soli, sorridono e trasmettono tanta vita. Bellissima tu e il tuo post. Sto imparando anche io tanto su me stessa e molti dei tuoi “ho imparato” posso farli miei alcuni sono ancora in una transizione dal “sto imparando” all’ “imparerò”. Grazie per le tue parole.
    Maybe you wonder where you are I don’t care Here is where time is on our side Take you there, take you there

    "Mi piace"

  2. Cara Melina quello che tu hai imparato dovremmo impararlo tutti ma è molto difficile anche se è sufficiente saltellando arrivare a un buon equilibrio.

    Cerchiamo di stare bene.

    Molto indicato il brano che hai scelto Io ora sono in giardino il silenzio del parziale libera tutti del 4 maggio non è più lo stesso già inquinato dai motori inquinanti dell’aria condizionata del ristorante cinese dall’altro lato dei palazzi.

    Come prima o peggio fi prima!?

    Sherabbraccicari 🌹❤🌻🌼🌷

    "Mi piace"

    • È un momento delicato, non si uscirà da questa crisi tanto presto. Spero che un buon equilibrio e un po’ di buon senso ci aiutino a non diventare peggio di prima.
      Lo spero davvero tanto.
      Cerchiamo di stare bene, è un buon augurio il tuo.
      Ti abbraccio mia cara ☀💙🍎

      "Mi piace"

  3. Pingback: Ho imparato che il silenzio dà dipendenza | EN TRADUISANT TRANSLATION

    • Ci ho pensato tanto e non riesco proprio a considerare questo periodo come totalmente negativo. Magari non ne vedremo i frutti, ma credo che qualche seme di consapevolezza sia stato sparso.
      Un abbraccio grande a te caro. La pioggia di oggi riempirà ancor meglio i canali.

      "Mi piace"

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.