Qualche spicchio di me 2.0

ceci-n’est-pas-une-pomme-733x1024 Chi sono io?

E chi lo sa!

Non l’ho ancora capito, eppure bazzico questo esilarante universo già da qualche lustro.

Nevrotica, permalosa, perfezionista ma anche gentile, paziente e molto fragile, è tutta la vita che mi sento fuori posto.

Mi guardo attorno e mi sento sbagliata e bacata.

sBacata!

Amo le sfide, aprire un blog era una cosa che desideravo fare da tempo, ma sono volubile e un po’ incostante, quindi non so cosa nascerà da questo mio desiderio.

Cosa mi piace?

Dire che amo leggere è riduttivo. Amo tutto quello che è un libro, carta, parole, odori, colori e accumulo in alte pile più volumi di quanti forse riuscirò a leggere.

Che felicità sapere che sono miei, aprirli a caso, leggere una frase e tuffarmi nel loro mondo!

Allo stesso modo amo la cucina, la pasticceria in particolar modo, perchè il mio spicchio perfezionista adora la precisione e la soddisfazione che solo una ricetta ben eseguita sa regalare.

Qualcuno dice che ho le mani d’oro, probabilmente esagera, ma mi piace il fai da te, anzi il molto più trendy DiY.

Adoro tutto quello che è legato al matrimonio e ho un archivio sterminato di spunti interessanti. Forse in un’altra vita potrei essere una buona organizzatrice di eventi.

Oddio! Libri, cucina, fai da te, matrimonio………….è l’ennesimo noiosissimo blog per casalinghe disperate!

In effetti può darsi che sia così.

Mi piace tuffarmi nel web e pescare dalle sue maglie ricette, articoli interessanti, i tutorial più stampalati e accantonare nel mio archivio migliaia di informazioni.

Ho deciso che questo blog sarà un diario, una bacheca di appunti, una galleria di immagini e citazioni, una memoria virtuale degli argomenti che trovo più interessanti, qualcosa da poter sfogliare e rileggere con piacere senza affannose ricerche.

Mi piacerebbe che mi rappresentasse e contenesse qualche spicchio di me, non solo quello bacato, mi auguro.

Aggiornamento 2.0

E’ trascorso qualche anno da quando ho scritto questa presentazione, che ormai non mi rappresentava più completamente.

Questa mia creatura nel tempo si è trasformata, quasi a mia insaputa, in qualcosa che non avrei mai pensato di saper creare.

Ho scoperto in me una vena di poesia, la voglia di inventare racconti e soprattutto il desiderio di scavare dentro di me e dare forma ai miei sentimenti, alle sensazioni e al mio quotidiano.

Ho conosciuto persone splendide che mi hanno aiutato a migliorare e a crescere nel confronto quotidiano con le loro realtà.

Ogni giorno il quaderno che porto sempre con me si riempie di appunti e sensazioni che prima o poi fisserò in un post e adoro trovare l’immagine e la canzone giusta per accompagnare le mie parole.

A distanza di anni sono ancora innamorata di questo mio angolo sospeso nel tempo e cerco di renderlo accogliente non solo per me ma anche per i naviganti di passaggio.

Chiunque è il benvenuto e può sostare quanto desidera.

Se non vi basta e volete sapere ancora qualcosa andate qui

Certe donne sono trappole in cui si cade e da cui non si ha più voglia di uscire (Eric-Emmanuel Schmitt)

42 thoughts on “Qualche spicchio di me 2.0

  1. ciao!
    ho cliccato su iscrivimi già dopo le prime due frasi!!
    🙂
    sei in buona compagnia, tranne per la cucina….io preferisco mangiare….
    baci
    Marianna

    Mi piace

  2. Sono capitata qui per caso. Ho letto la tua presentazione e posso dirti che capita spesso anche a me di sentirmi sbagliata e fuoriposto rispetto ad un mondo che sento distante.
    Faccio un giro nel tuo blog, che mi sembra molto carino. Un saluto.

    Mi piace

  3. Succosi e interessanti questi spicchi di te 🙂 bello l’aggiornamento, è incredibile vedere come da questi spazi possano fiorire degli inaspettati giardini fioriti. Felice di averti letta, continuerò 🙂

    Mi piace

  4. Il quaderno in cui tieni gli appunti è uno scrigno. Il più prezioso che una mente fervida e un’anima tenera posseggano. Custodiscilo gelosamente. E di tanto in tanto lasciaci leggere qualcosa. Ci sentiremo dei privilegiati. Grazie. Ciao, Piero

    Mi piace

  5. Arrivo solo adesso a questa tua doppia presentazione. Sai che solo ora mi accorgo che ci accomuna anche una S-? La mia dovrebbe essere privativa e la tua? A giudicare dalla seconda presentazione il tuo Sbacata dovrebbe essere “uscita dal baco”. Hai attraversato tutte e tre le fasi mi sa. Io ti ho conosciuta già come variopinta farfalla di scrittura. Insomma, ti vedo così. 🙂

    Mi piace

  6. Pingback: Cookies da V: ricetta di Mela – Cose da V

Metti una mela nel cestino!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...